HPV maschile, papilloma virus umano



La diagnosi molecolare di HPV nell'uomo è raramente richiesta poiché le patologie HPV-correlate (verruche, condilomi) sono considerate di minore rilevanza clinica rispetto a quella manifestata dalle donne (tumore del collo dell'utero)




HPV papilloma virus

HPV maschile, papilloma virus

La diagnosi molecolare di HPV nell'uomo è raramente richiesta poiché le patologie HPV-correlate (verruche, condilomi) sono considerate di minore rilevanza clinica rispetto a quella manifestata dalle donne (tumore del collo dell'utero). Le patologie tumorali associate ad HPV nell'uomo (tumore ad ano, pene e orofaringe) sono rare e con bassa incidenza. Pertanto l'uomo è considerato solitamente solo un fattore di rischio per l'insorgenza del tumore in quanto vettore dell'agente patogeno (HPV).

Tuttavia, negli ultimi anni si è assistito ad un incremento dei tumori HPV-correlati nell'uomo, soprattutto in alcune coorti (omosessuali, immunodepressi) ed inoltre è stata documentata la possibilità che l'HPV possa essere per l'uomo causa di infertilità quando presente nel liquido seminale. Per tutti questi motivi si è resa necessaria una diagnosi accurata di questa infezione anche nell'uomo e l'individuazione di un percorso clinico dedicato che possa contemplare anche la vaccinazione per i maschi.

La diagnosi molecolare di HPV nell'uomo viene fatta mediante la medesima tecnica usata per la ricerca di HPV nella cervice uterina: dal campione biologico viene estratto DNA che viene amplificato per la ricerca di DNA specifico di HPV; qualora si evidenzi DNA di HPV questo viene ibridato per la caratterizzazione del genotipo di HPV infettante. Poiché le manifestazioni cliniche maschili di HPV si evidenziano in differenti sedi e tessuti è importante porre particolare attenzione alla raccolta del campione biologico che può essere fatta nella parte esterna dei genitali (solco balano prepuziale, scroto, glande), nella sede interna dei genitali (uretra) oppure nel liquido seminale. La sede deve essere scelta in base allo scopo clinico dell'indagine (caratterizzazione di lesioni, follow up post trattamento, crioconservazione del seme e cicli di fecondazione assisita).

Proprio per permettere una differenziazione tra infezione benigna e maligna associata ad HPV è importante (soprattutto nell'uomo) una classificazione non solo dei genotipi ad alto rischio di tumore della cervice uterina ma anche dei genotipi a basso rischio.



Per maggiori informazioni (ufficio stampa ISS) cliccare su questo collegamento



Segnala e Condividi sui Social Network



ASSISTENZA